Copyright © 2020 Ema Engineering | Via Papa Giovanni XXIII, 5 - 23873 Missaglia (LC) | P.IVA 03197700136

logoWA
logoema
Transizione industria 4.0

Piano Nazionale Transizione 4.0 (ex industria 4.0) per le macchine Ema Enginering destinate agli autolavaggi

La manovra prevede nuove misure inserite nella legge di bilancio 2021 che sostituiscono le agevolazioni fiscali Industria 4.0 con una serie  di vantaggiose novità volte a dare stabilità e certezze alle imprese con l’obiettivo  di  rilanciare  il ciclo degli investimenti  fortemente penalizzato dall’emergenza legata al COVID-19.

Durata delle misure

• I nuovi crediti d’imposta sono previsti per 2 anni (2021 e 2022);

• La decorrenza della misura è anticipata al 16 novembre 2020 al fine di non congelare gli investimenti   negli ultimi 2 mesi dell’anno 2019.

Nuove aliquote crediti d’imposta Beni materiali 4.0

(macchinari nuovi ed innovativi in chiave Industria 4.0 rispondenti alle specifiche caratteristiche fissate nell’allegato A alla legge di bilancio 2017)

• Per spese fino a 2,5 milioni di €: nuova aliquota al 50% del costo del bene nel 2021 e del 40% nell’anno 2022

Anticipazione e riduzione della compensazione con maggiore vantaggio fiscale

• per tutti i crediti d’imposta sui Beni materiali 4.0, la compensazione è ridotta a 3 anni in 3 quote di   pari valore in luogo dei 5 previsti dalla vecchia legislazione Industria 4.0;

• La prima quota di credito può essere compensata  dall'anno stesso messa in funzione dei beni e   non più dall’anno successivo come previsto dalla vecchia legislazione Industria 4.0

Modalità di compensazione

• Il credito d’imposta viene compensato direttamente tramite il modello f24 di tutti i tributi erariali:   IVA; INPS; IRPEF; IRES; IRAP.

Burocrazia semplice

• Le fatture e gli altri documenti relativi all’acquisizione dei beni agevolati devono essere redatti con l’espresso riferimento alla volontà di accedere alle agevolazioni fiscali;

• Per i beni di costo inferiore a 300.000 €, non è necessaria alcuna perizia asseverata o un attestato di conformità redatta da un ente di certificazione accreditato, è sufficiente un’autocertificazione rilasciata dal legale rappresentante dell’azienda.

• Le imprese che si avvalgono di tali agevolazioni fiscali dovranno infine effettuare una comunicazione al Ministero dello sviluppo economico su apposita modulistica.

Quali caratteristiche devono avere i Beni materiali 4.0? 

I macchinari devono appartenere ad una delle 3 seguenti categorie:

A1. beni strumentali con funzionamento controllato da sistemi computerizzati e/o gestiti tramite opportuni sensori e azionamenti

A2. sistemi per l’assicurazione della qualità, della sostenibilità e della tracciabilita’

A3. dispositivi per l’interazione uomo macchina e per il miglioramento dell’ergonomia e della sicurezza  del posto di lavoro in logica 4.0

Le macchine in elenco A1 devono avere tassativamente tutte e 5 queste caratteristiche:

1. Controllo per mezzo di PC, CNC o PLC

2. Interconnessione ai sistemi informatici di fabbrica con caricamento da remoto di istruzioni

3. Integrazione automatizzata con il sistema logistico della fabbrica e/o con altre macchine del ciclo produttivo

4. Interfaccia tra uomo e macchina semplici e intuitive

5. Rispondenza ai più recenti parametri di sicurezza, salute e igiene del lavoro

Le macchine devono avere almeno 2 caratteristiche tra queste 3 elencate:

1. Sistemi di telemanutenzione e/o telediagnosi e/o controllo in remoto;

2. Monitoraggio in continuo delle condizioni di lavoro e dei parametri di processo mediante opportuni set di sensori e adattività alle derive di processo;

3. Caratteristiche di integrazione tra macchina fisica e/o impianto con la modellizzazione e/o la simulazione    del proprio comportamento nello svolgimento del processo (sistema cyberfisico)

macchine 4.0

LE NOSTRE MACCHINE RISPONDONO ALLE CARATTERISTICHE NECESSARIE!

Solo le macchine nuove 4.0 ready  possono godere delle agevolazioni fiscali?

No, il revamping o ammodernamento 4.0 è uno dei casi inserito nella misura ed è chiarito in maniera specifica dall’Agenzia delle Entrate con la circolare del marzo 2017 dove fa presente che sono agevolabili anche interventi tesi a rendere beni, già presenti e acquisiti in azienda , conformi al modello Industria 4.0, tramite ammodernamento o revamping. (par. 6.1.2)

macchine 4.0

LE NOSTRE MACCHINE E SISTEMI PER PORTARE IL TUO IMPIANTO IN 4.0

aspirapolvere 4.0
cassa 4.0
piste self service 4.0
portale 4.0
aspirapolvere self service 4.0
sistema lavaggio 4.0
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder